Blog

Trisome Games, l’Italia conquista 54 medaglie

Nei primi due giorni di gare grande successi dei nostri atleti con sindrome di Down. Gli ori sono 21. Tra le protagoniste azzurre, ancora una volta, Nicole Orlando. Bene anche Stefano Lucato, che ha ottenuto il record del mondo nei 1500 metri marcia. FIRENZE. L’Italia si conferma leader mondiale dei Trisome Games 2016, portando a casa, nelle gare disputate nella seconda giornata, 40 medaglie, delle quali 21 d’oro, che si vanno ad aggiungere alle 14 conquistate il primo giorno di gare e fanno così un totale di 54. Tra le protagoniste azzurre, ancora una volta, Nicole Orlando, che dopo essere salita sul gradino più alto del podio nel salto in lungo femminile, ha contribuito all’ottimo risultato ottenuto nella staffetta femminile 4X100 dove, insieme alle compagne Giulia Pertile, Sara Bonfanti e Sara Spano, ha messo alle spalle il Portogallo, aggiudicandosi la medaglia d’oro. Tra i protagonisti della giornata anche l’atleta azzurro Stefano Lucato, che nei 1500m marcia ha ottenuto la medaglia d’oro e il record del mondo con il tempo di 9:45:18. Secondo posto e medaglia d’argento per il Portogallo, con Andrè Da Silva (10:36::36), mentre medaglia di bronzo all’italiano Gabriele Festa (11:01:79). Altre medaglie azzurre sono arrivate da Sara Spano (argento nei 400 metri femminili) e da Gabriele Rondi, bronzo nel salto in lungo maschile. Nei 400 metri maschili trionfo del costaricano Hctor Garcia­Arce, argento per il sudafricano Lebohang Mogale e bronzo per il brasiliano Osenel Greczyczyn.

Redattore Sociale del 19­07­2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Skip to content