Bando Nazionale del Centro per il libro e la lettura:”Leggimi 0-6″

Lettori si nasce

Anni 2020 – 2021

Progetto di Mus-e Italia Onlus, con il contributo del CEPELL e del Mibact – Bando Leggimi 0-6
Con la partecipazione degli Istituti Comprensivi di prossimità

ANNO 2020
Nel 2020 la Fondazione ha dato avvio ai lavori per dar vita ai primi due libri in editoria accessibile quali inbook: La guerra di Nina e La danza dei fiocchi di neve della Zefiro Edizioni di Fermo, che già facevano parte del patrimonio trasversale della Biblioteca Speciale, inseriti all’interno della sezione «Leggere Tutti».
Il primo titolo è stato tradotto ad opera della Fondazione nel corso del 2019; mentre il secondo è stato tradotto nel 2020.

Perché si è attivato il percorso di editoria accessibile? E che cos’è l’editoria accessibile?

L’inbook è un libro che facilita l’ascolto e la lettura per tutti, permettendo anche alle persone con difficoltà cognitive e comunicative (includendo in questa categoria anche gli stranieri) di poter accedere alla lettura. Inizialmente questo modello circolava solo all’interno dell’ambiente sanitario e poi di alcune biblioteche nella versione autoprodotta. L’interesse delle biblioteche e delle famiglie ha, però, portato alla nascita di progetti editoriali che uniscono associazioni, cooperative e biblioteche, che si occupano di garantire la piena accessibilità alla lettura e all’informazione di persone con disabilità, e case editrici, al fine di pubblicare in veste editoriale titoli già autoprodotti dalle biblioteche e procedere anche alla creazione di nuovi titoli, riportando il logo “questo libro è un inbook”.
In continuità con l’Agenda dell’ONU 2030, che prevede di “Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti” (goal n. 4), sempre più ci si avvicina ad un’editoria che sia inclusiva ed accessibile per tutti, non solo per bambini e ragazzi, ma anche per adolescenti e giovani adulti.

ANNO 2021
All’inizio del 2021 gli inbook La guerra di Nina e La danza dei fiocchi di neve sono oggetto di percorsi di promozione della lettura 0-6, con anche il ricorso ad altre tipologie di libri 2.0: quiet book, libri tattili illustrati, silent book, ecc.
Oggi più che mai in una società incentrata sull’immagine è importante che il bambino stesso, attraverso il medium iconico, possa esprimere la propria “creatività”, in relazione al proprio livello cognitivo (sviluppo neuronale). È importante che il bambino fin dai primi anni di età venga esposto alla lettura perché permette di attivare diverse aree del suo cervello, andando a creare una rete di connessioni che lo accompagnerà e lo faciliterà nell’apprendimento successivo. La lettura ad alta voce da parte dell’adulto li aiuta non solo a sviluppare l’ascolto autentico, ma anche a riconoscere ed interpretare le immagini, oltre che nella comprensione delle sequenze temporali e logiche.

Progetto seguito da: 
Marina Ballanti, Bibliotecaria
Francesca Pongetti, Bibliotecaria, Diplomata alla Scuola di CAA, Benedetta D’intino di Milano, Iscritta nell’Elenco degli associati AIB, AIB – CNBP, Consulente per i servizi dedicati alle disabilità intellettive e relazionali

*I laboratori con gli Istituti Comprensivi si terranno in modalità online se le condizioni sanitarie non dovessero permettere lo svolgersi in presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Skip to content