Blog

Dal teatro allo sport due giorni di eventi parlando di disabilità

LIVORNO. Il progetto “Happy Hand in tour”, nato per una nuova cultura sulla disabilità, torna a Livorno e sarà il grande protagonista del week end di Porta a Mare. L’evento, promosso e fortemente voluto da Igd (immobiliare Grande Distribuzione), Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e Cip (Comitato Italiano Paraolimpico) in collaborazione con Coop e l’Associazione Wtkg (Willy the King Group), farà vivere a tutti coloro che ci saranno, con o senza disabilità, nella suggestiva location dell’area commerciale di Porta a Mare, due giorni no stop all’insegna dello sport, danza e tanto sano divertimento. “Il nostro progetto – dichiarano i promotori dell’iniziativa –, presente da mesi nei maggiori centri commerciali italiani, è ormai una grande realtà, che sta riscuotendo sempre più ampi consensi, che ci permettono così di porre un ulteriore tassello nel diffondere una nuova cultura sulla disabilità, senza assurdi tabù, attraverso lo sport e le espressioni creativo­artistiche.” E anche Livorno, grazie appunto al Consorzio area Commerciale di Porta a Mare, ci sarà, e a gran voce, farà conoscere “Happy Hand”, con una programmazione ricca di appuntamenti. Si parte da domani pomeriggio con varie dimostrazioni. Ci saranno esibizioni di danza e judo paralimpici, lo spettacolo Katastrofe Show di Andrea Fedi, che allieterà i presenti e li divertirà con gag, marionette e bolle di sapone. A chiusura, dalle 19 alle 20, la compagnia teatrale Mayor Von Frinzius, regalerà una lezione aperta di recitazione. L’appuntamento con la giornata di domenica partirà invece di mattina con il SIL, tennis per non vedenti e ipovedenti, e poi ancora l’Asd Paracadutismo Moli­DZone (Flygang) di Molinella, il Tds (Toscana Disabili Sport) con una partita di basket in programma nel pomeriggio, così come il Sitting Volley con allenamenti e partita di pallavolo. In entrambe le giornate ci saranno punti informativi ed esposizioni delle associazioni Anfass, Afasia, Aism, e la Polizia Municipale proporrà iniziative per favorire l’accessibilità ai disabili nella città.

di Donatella Domenici

Il Tirreno (ed. Livorno) del 03­06­2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Skip to content