Renzo Tortelli – fotografo

04Renzo Tortelli è nato a Potenza Picena il 5 dicembre 1926. Nel 1952 aprì a Civitanova il primo negozio di ottica. Nel 1953 ha sposato Eleda Pettinelli con la quale, dal 1985, ha condiviso la passione della fotografia.

La nascita della prima figlia Annalina lo spingerà a concentrarsi sulle tematiche relative alle funzioni e all’estetica della fotografia. Nel 1956, dopo una mostra locale tenuta ad Osimo, conosce Giuseppe Cavalli e Mario Giacomelli: con quest’ultimo l’amicizia fu immediata, profonda e duratura; l’anno successivo Tortelli accompagnerà il maestro senigalliese nella prima visita alla cittadina abruzzese di Scanno.

Negli anni Sessanta e Settanta Tortelli si impegnò in concorsi e nella partecipazione all’attività di gruppi artistici e culturali misti di pittori, scultori e poeti. Fondamentale in quel periodo per Tortelli fu l’amicizia con Cantatore, Ciarrocchi, Cegna, Tinteri, Craia, Tulli e Di Carlo e Monachesi del quale fotografò, nel 1965, alla Triennale dell’Adriatico, le sculture agravitazionali.

Negli anni sono state numerosissime le mostre dedicate a Renzo Tortelli. Dopo le prime esperienze locali, nel 1961, a Milano, inizia un’intensa attività espositiva che, nel corso degli anni, sarà ospitata da centri italiani (Firenze, L’Aquila, Macerata, Senigallia, Ostra Vetere, ecc…) ed esteri (Stati Uniti, Spagna, Francia, Messico, Germania, Inghilterra, ecc…).

Una vasta serie di fotografie è conservata al Museo d’Arte Moderna e della Fotografia (Musinf) di Senigallia, alle cui attività espositive collabora da tempo, come nel caso dell’allestimento, al Palazzo del Duca, della mostra documentaria dedicata a Hilde Lotz Bauer, la famosa fotografa tedesca, i cui scatti a Scanno risalgono alla prima metà del Novecento.