ART...Estate 2016

Attività di ArteTerapia in riva al mare per ragazzi “speciali” e non

artestate-banner

L’arte è un importante canale comunicativo, con cui esprimere il proprio mondo emotivo. Nel caso dei bambini e ragazzi con disabilità intellettiva o affettivo-relazionale, o con difficoltà di comunicazione e di relazione, l’arte vuole essere un “mezzo” per migliorare tali situazioni, in quanto favorisce uno scambio comunicativo con il mondo esterno, l’espressione emotiva, l’interazione con i pari e l’ampliamento degli interessi.

OBIETTIVI:

Favorire una esperienza divertente, piacevole e stimolante dove i colori le forme ed i materiali divengono mezzi di comunicazione alternativa;

Stimolare la dimensione della socialità e dell’interazione tra pari, nel rispetto delle regole sociali e di adeguate modalità di interazione;

Rinforzare l’autostima, con la creazione di un prodotto di cui essere fieri ed orgogliosi;

Proporre un momento di libertà e di gioco dove stimolare la fantasia e la creatività di ciascuno;

Favorire l’interesse verso l’attività artistica per potenziare la dimensione creativa, immaginativa ed espressiva.

DESTINATARI:

Bambini e ragazzi sia normodotati che con disabilità cognitiva, per fornire un momento di inclusione e di condivisione.

Ai bambini/ragazzi è data la possibilità di modificarsi, tenendo in considerazione le particolari caratteristiche di ciascuno, facendosi aiutare anche con la risorsa dei bambini/ragazzi “tipici”.

PERIODO:

L’attività inizia il 21 giugno, con appuntamenti settimanali di un’ora e trenta minuti, ogni martedì dalle ore 10:30 alle 12:00, presso la sede del Tuna Club, accanto alla Scuola di Vela di Senigallia (spiaggia di Ponente).

Il 17 giugno alle ore 18:00, presso i locali della Biblioteca Speciale, si terrà un incontro informativo-conoscitivo rivolto alle famiglie ed agli operatori interessati, con il supervisore del corso, il conduttore e la psicologa della Fondazione.

ORGANIZZAZIONE E FIGURE:

Ad ogni incontro, oltre al conduttore del corso, saranno presenti anche i volontari della Fondazione A.R.C.A., con le figure fondamentali quali:

  • il supervisor Vincenzo Mirenda, Psicologo esperto in Analisi Applicata del Comportamento
  • la psicologa Michela Perlini
  • il conduttore Giacomo Giovannetti, diplomato in “Arteterapia e Counseling espressivo”

Tutti gli incontri saranno pianificati e monitorati dalle figure sopra elencate.